Pfizer cede la licenza per l’accesso alla pillola anti-Covid

Il gruppo farmaceutico Pfizer, come già fatto da Merck (Msd fuori da Usa e Canada) con Mpp per il suo antivirale orale molnupiravir, ha ceduto la licenza della sua pillola anti-Covid.

L’accordo di licenza volontario ha come obiettivo quello di favorire l’accesso globale al prodotto antivirale sperimentale (PF-07321332 più ritonavir a basse dosi). Pfizer, come stabilito nell’intesa siglata con Medicines Patent Pool (Mpp), non riceverà royalty sulle vendite della pillola nei Paesi a basso reddito e in tutti quelli coperti dall’accordo. Questo almeno fino a quando il Coronavirus continuerà a essere classificato dall’Organizzazione mondiale della sanità quale emergenza di sanità pubblica di interesse internazionale.

L’accordo – spiega Pfizer in una nota – consentirà a Mpp di concedere sub-licenze a produttori qualificati di farmaci generici, in modo che la terapia possa essere fornita a prezzi accessibili a “95 Paesi, coprendo fino a circa il 53% della popolazione mondiale”.

Altri articoli

Articoli correlati

Ultimi articoli

Netflix, ecco tutti i film e serie tv in uscita a maggio 2022

Ecco i titoli dei film e delle serie Tv in uscita il mese di maggio che vedremo sulla piattaforma streaming Netflix. E’ quasi arrivato maggio...

Serie A: Ecco la preview della 35° giornata

Serie A, ecco la preview della 35° giornata: l’Inter deve ripartire dopo lo stop, il derby della lanterna per la salvezza. Serie A, 35° giornata....

Better Caul Saul, Aaron Paul parla del ritorno di Jesse Pinkman e Walter White

Aaron Paul ha dichiarato di essere rimasto scioccato dalla notizia che il suo personaggio di Breaking Bad, Jesse Pinkman, e Walter White appariranno nella...