Nasce “Ultimo Tv”, la nuova sfida del carabiniere che ha messo le manette a Totò Riina

“Io e Ambrogio Crespi ci siamo incontrati per ragionare sull’idea di lanciare una nuova tv.

Si chiamerà ‘Ultimo Tv’ e parlerà della povera gente, di legalità nel senso di equità, perché esistono le regole, com’è giusto che sia, ma esiste anche l’equità.

Noi vogliamo parlare di questo, vogliamo parlare di fratellanza, di come poter praticare un tema oggi vago e vuoto di contenuto. Dalla nostra ‘Casa Famiglia’, insieme ad Ambrogio, stiamo cercando di lavorare sui ‘messi alla prova’, stiamo lavorando coi ragazzi delle ‘case famiglia’, e più in generale con gli ‘abbandonati’, e stiamo tentando di creare una sopravvivenza e di raccontarla.

E Ambrogio Crespi ha il talento per documentare e approfondire attraverso questa tv, che gestirà lui”. A parlare è il colonnello Sergio de Caprio, alias Capitano Ultimo, il carabiniere che ha messo le manette a Totò Riina il 15 gennaio 1993, al culmine della stagione delle stragi messa in piedi da Cosa Nostra, che aveva portato, solo pochi mesi prima, alla morte dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Il militare ha, così, svelato l’idea di creare una tv in streaming, “Ultimo Tv”, ma ha anche, raccontato la volontà “di far nascere il ‘Pub della legalità’, che per noi è equità, e ovviamente non celebreremo i criminali della ‘terra di mezzo’, ma ricorderemo i nostri caduti, i nostri esempi, i nostri combattenti. Per non dimenticarli. Sarà un luogo di incontro, di scambio culturale, dove poter ordinare i piatti che portano il nome dei caduti. Forze dell’Ordine, magistrati, giudici, uomini comuni, in ricordo delle vittime, perché noi non dimentichiamo chi ha lottato per le nostre vite ed è caduto in battaglia”.

Sarà “una televisione in streaming dedicata ai temi della legalità e dei diritti civili, daremo spazio agli ultimi, a chi voce non ne ha, per far sì che l’uguaglianza e i diritti siano di tutti, nessuno escluso. Vogliamo traferire un messaggio forte e chiaro verso le nuove generazioni”. “Noi – conclude De Caprio – partiamo da una realtà che esiste, la nostra ‘Casa Famiglia’, e che crea già una sopravvivenza importante qui sulla Prenestina, in via Tenuta della Mistica 55. Cerchiamo anche volontari, che possono chiamare al numero 346-4386530, il numero dell’associazione, della tv e del pub”.

Altri articoli

Articoli correlati

Ultimi articoli

Le 3 piante per arredare il bagno contro l’umidità

Non tutti amano arredare il bagno con le piante. Ce ne sono alcune che oltre a dare quel tocco di colore hanno il potere di...

Glicemia, per abbassare i valori che cosa è utile bere?

La glicemia è il valore della concentrazione di glucosio nel sangue. Il suo valore può essere espresso con diverse unità di misura. La normalità di...

Natale al cinema, ecco i prossimi film da vedere

In questo articolo abbiamo selezionato alcuni film da vedere al cinema in uscita a dicembre. A Natale il grande schermo diventa un appuntamento imperdibile. Ecco...