La casa di carta  è una serie televisiva spagnola ideata da Álex Pina, trasmessa inizialmente dall’emittente Antena 3, e in seguito acquisita e distribuita da Netflix. La quinta stagione sta riscuotendo molto successo.

Dove eravamo rimasti

L’ispettore Sierra, considerata ora una fuorilegge, è riuscita a trovare autonomamente il nascondiglio del professore, legandolo ed interrogandolo brutalmente senza avvertire le autorità.

Lisbona è riuscita ad entrare nella banca assediata, concludendo così il “piano Parigi” e rifocillandosi. Seguendo le direttive del professore apprese durante l’addestramento, sostituisce Palermo al comando e dà inizio al “piano Roma”, ordinando di concentrarsi solo sul trasporto dell’oro già fuso e preparando i complici all’arrivo dell’esercito. Una chiamata del professore, ormai intrappolato da Sierra, manda a picco il morale dei presenti. Bogotà ritiene che l’evasione di Lisbona abbia stravolto e compromesso il piano: l’umiliazione delle autorità ha infatti reso furioso Tamayo, che ordina un’irruzione con un battaglione di militari molto esperti, anche a costo di oltrepassare i limiti della brutalità poliziesca e della sospensione dei diritti civili.

Marsiglia, pilota dell’elicottero militare con cui Lisbona è giunta nella banca, si lascia attirare in un luogo desertico, dove lo aspettano i suoi complici, che depistano nuovamente le indagini delle autorità.

Tanti anni prima, nella città di Copenhagen, Andres “Berlino” Fonollosa ebbe un teso incontro con suo figlio per convincerlo ad intraprendere una vita criminale al suo fianco.

La quinta stagione – trama

La banda è rinchiusa nella Banca di Spagna da oltre 100 ore. Sono riusciti a salvare Lisbona, ma il momento più buio arriva dopo aver perso uno dei loro. Il professore è stato catturato da Sierra e, per la prima volta, non ha un piano di fuga. Proprio quando sembra che niente possa andare peggio, entra in scena un nemico molto più potente di tutti quelli affrontati finora: l’esercito. La fine del più grande colpo della storia si avvicina e quella che era iniziata come una rapina si trasformerà in una guerra.

Cast

Patrick Criado, impersonerà il 31enne Rafael, figlio di Berlino, ex studente di ingegneria informatica al MIT in Massachusetts e con una sola certezza nella vita. Il secondo ingresso riguarda Tokyo. Infine la terza new entry, Sagasta, Comandante delle Forze Speciali dell’Esercito Spagnolo interpretato da José Manuel Seda.