Ibrahimovic: “Col Napoli era fatta, ma poi De Laurentiis ha esonerato Ancelotti”

Zlatan Ibrahimovic e il Napoli, un matrimonio che non s’è fatto, ma che è stato a un passo dall’essere celebrato.

A raccontare, al Corriere della Sera, come sia andata è stato lo stesso attaccante svedese, ricordando come, una volta terminata la sua avventura in MLS con i Los Angeles Galaxy, avesse deciso di approdare all’ombra del Vesuvio.

“Vedendo un documentario su Maradona avevo deciso di andare al Napoli, per fare come Diego e vincere lo scudetto. Ero stanco dell’America, pensavo anche di smettere, ma Raiola mi disse: ‘sei matto, tu devi tornare in Italia’. Parliamo con il club, trattiamo e troviamo l’accordo: con il Napoli era fatta. L’allenatore è Carlo Ancelotti, che conosco bene, siamo stati insieme a Parigi.

È felicissimo di ritrovarmi, ci sentiamo quasi tutti i giorni. Mi spiega come intende farmi giocare. Il giorno in cui devo firmare a Napoli, l’11 dicembre 2019, il presidente De Laurentiis caccia Ancelotti. Ho una brutta sensazione. È un cattivo segnale. Io di questo presidente non posso fidarmi. Non può dare stabilità a me e alla squadra uno così. E poi so che Rino Gattuso, anche se è un amico, ha bisogno di un altro tipo di centravanti per il suo 4-3-3. Infatti, non si è fatto sentire. Salta tutto”.

“Allora chiesi a Mino: qual è la squadra messa peggio, che io posso cambiare? Rispose: ieri il Milan ha perso 5-0 a Bergamo. Allora è deciso, dissi: andiamo al Milan. È un club che conosco, una città che mi piace”.

Altri articoli

Articoli correlati

Ultimi articoli

Denzel Washington risponde ad Ellen Pompeo sulla lite avuta sul set di Grey’s Anatomy

Dopo il racconto di Ellen Pompeo, Denzel Washington ricorda quanto accaduto sul set di Grey’s Anatomy mentre si trovava dietro la macchina da presa Mentre...

Francesco Flachi pronto per tornare in campo a 12 anni dalla squalifica per cocaina

Dopo un controllo antidoping effettuato nel dicembre 2009, con squalifica di 12 anni avvenuta l’anno dopo, l’ex attaccante fiorentino, che vanta più di cento...

Rainbow Six Siege – Il Six Invitational cambia location, si terrà in Svezia

Non sarà più disputato in Canada il Six Invitational di Rainbow Six Siege, causa pandemia e le nuove misure ristrettive messe in atto dal...