Una piscina è una vasca artificiale che, riempita d’acqua dolce o di mare sottoposta a tecniche di trattamento e disinfezione per garantirne l’igiene (come il cloro, i correttori di PH, l’antialghe, ecc.) è adibita generalmente a sport acquatici oppure ad attività terapeutiche o ricreative.

donna in piscina a napoli durante una nuotata

Ma può essere presente anche in luoghi private come ville oppure club privati. La gestione di una piscina è assoggettata a leggi e norme tecniche specifiche che garantiscono la salute e la sicurezza di coloro che la frequentano.

come pulire la piscina in modo perfetto

La piscina può avere molti accessori quali:

  • impianto di filtrazione: alla base del funzionamento, consente assieme all’uso di prodotti chimici il mantenimento della trasparenza e balneabilità dell’acqua;
  • scambiatori di calore: sono apparecchi che servono a riscaldare l’acqua della vasca. Sono generalmente scambiatori a piastre in acciaio inox o in titanio;
  • bocchette ad idromassaggio: sono delle bocchette che mandano acqua miscelata ad’aria e creano un massaggio;
  • nuoto contro corrente: molto usato specie in vasche di dimensioni ridotte, è un getto ad alta pressione che, impostato con la velocità di chi nuota, permette l’esercizio del nuoto in aree limitate;
  • generatori di onde: composti da pannelli mobili che una volta azionati generano un moto ondoso di ampiezza variabile in base alla velocità di funzionamento;
  • fari subacquei: luci di fabbricazione specifica per l’illuminazione e/o la creazione di effetti scenografici;
  • scaletta: normalmente in acciaio inox, permette di entrare ed uscire dalla vasca. Possono essere rimovibili o essere integrate nella struttura in base a scelte estetiche/funzionali;
  • trampolino: accessorio che permette la pratica dei tuffi;
  • scivolo: accessorio ludico che permette di scivolare dentro la piscina.
  • robot da piscina: dispositivi che in maniera automatica puliscono il fondale e le pareti di una piscina. Ne esistono di diverse tipologie anche in base alle caratteristiche stesse della piscina.

Pulizia della piscina

Per la pulizia manuale consigliamo l’utilizzo di retini, in modo da poter raccogliere le varie foglie e materiali organici che si depositano in superficie.

Mantenere puliti i filtri, in modo da garantire il corretto funzionamento del sistema di filtraggio, proteggendo il motore della pompa contro gli intasamenti e i vari componenti utili per il corretto riciclo dell’acqua.

Pulizia interna della piscina è indispensabile pulire anche il fondo e vari angoli nascosti della piscina, in modo da eliminare le varie alghe e muffe che si formano, alterando il PH dell’acqua.

Utilizzo di spazzole lunghe telescopiche, in modo da raggiungere anche le zone più difficili e nascoste.

Dispenser automatico: è un dispositivo pratico in grado di mantenere sempre pulita l’acqua e disinfettata grazie al cloro.

guida a come pulire la piscina