Le 3 piante per arredare il bagno contro l’umidità

Non tutti amano arredare il bagno con le piante.

Ce ne sono alcune che oltre a dare quel tocco di colore hanno il potere di assorbire l’umidità in eccesso e regolare la temperatura dell’ambiente.

Le piante sono organismi uni o pluricellulari, eucarioti foto-aerobici, con cloroplasti di origine endosimbiotica primaria. Vi sono più di 400 000 specie di piante catalogate. Sono piante gli alberi, gli arbusti o cespugli, le erbe, i rampicanti, le succulente, le felci, i muschi, alghe verdi e molti altri ancora.

La maggior parte delle piante sono incluse nel gruppo delle Angiosperme, con circa 250 000 specie, che si distinguono dagli altri gruppi per la produzione di fiori, seguita, dopo l’impollinazione, dalla formazione di semi racchiusi e protetti all’interno di un frutto.

Le branche della biologia più importanti che si occupano dello studio delle piante sono la botanica per la sistematica e l’anatomia, la fisiologia vegetale per il loro funzionamento e l’ecologia vegetale, che studia la distribuzione delle piante e l’effetto dei fattori ambientali che influenzano tale distribuzione, nonché le interazioni tra le piante e gli altri organismi.

Ecco quali sono le piante che consigliano di scegliere per arredare il bagno.

La sansevieria

E’ una pianta d’appartamento molto comune, spesso viene collocata in un bel vaso o portavaso per farla diventare un gradevole elemento d’arredo. Essendo poco ingombrante e necessitando di poche cure, è perfetta come pianta da ufficio e per esercizi pubblici come  negozi, bar, ristoranti, ecc.

La sansevieria

L’asparagina

L’Asparagina è una pianta sempreverde perenne, appartenente alla famiglia delle Liliaceae. È famosa per le qualità ornamentali del suo meraviglioso fogliame, che la rendono la classica e perfetta pianta d’appartamento. Il genere al quale appartiene comprende circa 300 specie diverse, dal portamento cespuglioso o rampicante.

È una pianta che predilige l’esposizione alla luce, ma non ai raggi diretti del sole. Se non fosse possibile tenerla in un luogo luminoso, bisogna sapere che cresce bene anche a mezz’ombra, tuttavia non produrrà infiorescenze.

L’Asparagina non necessita di cure molto complesse. Le innaffiature vanno effettuate con regolarità. Durante le altre stagioni, l’apporto d’acqua va decisamente ridotto, lasciando solo che il terreno sia appena umido.

L’aglaonema

Queste piante d’appartamento sono facile da coltivare, dato che si adattano bene alla penombra ed agli ambienti riscaldati d’inverno e quindi spesso non sufficientemente umidi. Si tratta di una delle specie tra le più resistenti alle temperature basse (10°C) ed alle  temperature alte.

aglaonema le piante

Scelta delle piante

Prima di scegliere la pianta giusta per il proprio bagno si dovrebbero sempre valutare questi 3 aspetti:

  • la luminosità;
  • il grado di umidità;
  • gli sbalzi di temperatura.

Altri articoli

Articoli correlati

Ultimi articoli

Denzel Washington risponde ad Ellen Pompeo sulla lite avuta sul set di Grey’s Anatomy

Dopo il racconto di Ellen Pompeo, Denzel Washington ricorda quanto accaduto sul set di Grey’s Anatomy mentre si trovava dietro la macchina da presa Mentre...

Francesco Flachi pronto per tornare in campo a 12 anni dalla squalifica per cocaina

Dopo un controllo antidoping effettuato nel dicembre 2009, con squalifica di 12 anni avvenuta l’anno dopo, l’ex attaccante fiorentino, che vanta più di cento...

Rainbow Six Siege – Il Six Invitational cambia location, si terrà in Svezia

Non sarà più disputato in Canada il Six Invitational di Rainbow Six Siege, causa pandemia e le nuove misure ristrettive messe in atto dal...