Ecco i Caffè Storici di Roma

A Roma c’è tanto da vedere ma ogni tanto è bene fare una pausa meglio se in un caffè storico della Capitale così abbiamo anche l’occasione di ammirare questi luoghi straordinari.  A seguito dell’attuale emergenza sanitaria covid-19, alcune attività potrebbero aver variato le loro modalità di apertura, ti consgilio quindi di chiamare sempre i loro numeri o visitare i loro siti per avere conferma.

Ecco un elenco dei Caffè storici di Roma

Museo Atelier Canova Tadolini

Via del Babuino 150 a/b

telefono+39 06 3211 0702

Canova

Piazza del Popolo 17

telefono+39 06 3612231

Antico Caffè Greco

Via Condotti, 86

telefono+39 (+39) 06 6791700

L’Antico Caffè Greco è un caffè storico della città, fondato nel 1760, e deve il suo nome al fatto che il fondatore, un certo Nicola della Maddalena, fosse levantino. Oltre all’origine storica, il caffè è celebre per i molti frequentatori famosi avuti nel corso degli anni; è stato per molto tempo, e in parte lo è tuttora, un ritrovo di intellettuali e goliardi. L’Antico Caffè Greco di Roma, con oltre 300 opere esposte nelle sale, è la più grande galleria d’arte privata aperta al pubblico esistente al mondo. In una sala del caffè, la “Sala Rossa”, è stata scattata la foto che compare come copertina del 45 giri di Mia Martini Minuetto/Tu sei così, pubblicato nel 1973.

i caffe storici piu belli di roma

Cafè Doney

Via Vittorio Veneto, 141

Harry’s Bar

Via Vittorio Veneto 150

Harry’s Bar Roma è un locale storico. Ha acquisito fama internazionale dopo che è stato immortalato nel 1960 nel film “La dolce vita” del regista Federico Fellini.

Oggi è un ristorante e bar di moda che attrae un pubblico nazionale e internazionale, ivi comprese celebrità del mondo del cinema e della cultura. Non è collegato agli altri Harry’s Bar di Venezia, Firenze, Parigi, Londra.

Cafè Notegen

via del Babuino

Il Caffè Notegen è stato un locale storico di Roma, aperto nel 1880 in via del Babuino dallo svizzero Jon Notegen e rimasto ininterrottamente attivo fino alla metà degli anni 2000.

Negli anni 1930 diventò ritrovo di artisti e intellettuali italiani e stranieri che continuarono a frequentarlo anche nel secondo dopoguerra fino agli anni 1980.

Ne furono clienti Carla Accardi, Sibilla Aleramo, Corrado Alvaro, Ugo Attardi, Carmelo Bene, Attilio Bertolucci, Iosif Aleksandrovič Brodskij, Corrado Cagli, Vincenzo Cardarelli, Gabriele D’Annunzio, Federico Fellini, Eva Fischer, Ennio Flaiano, Alfonso Gatto, Franco Gentilini, Renato Guttuso, Sylva Koscina, Carlo Levi, Mino Maccari, Mario Mafai, Giulietta Masina, Milena Milani, Sante Monachesi, Alberto Moravia, Adriano Olivetti, Giovanni Omiccioli, Novella Parigini, Elio Pagliarani, Ilia Peikov, Pablo Picasso, Luigi Pirandello, Linuccia Saba, Mario Schifano, Giovanni Spadolini, Maria Luisa Spaziani, Alberto Sughi, Giulio Turcato, Cesare Zavattini.

Palombini

Piazzale K. Adenauer 12

Caffè della Pace

Via della Pace, 3/7

telefono+39 (+39)06 686 1216

i caffe storici di roma

Caffè Rosati

Piazza del Popolo, 4

telefono+39 06 3225859

Caffè Aragno

Al civico 180 di via del Corso, all’interno di palazzo Marignoli 

Il Caffè Aragno è stato uno dei più famosi ritrovi artistici di Roma, frequentato da letterati e pittori. Ha operato in Via del Corso dal 1886 al 1955, anno nel quale prese il nome di Alemagna. Nel 1977, grazie alla fusione dei marchi Motta, Alemagna e Pavesi, entrò a far parte del gruppo Autogrill S.p.A., che sarebbe rimasto nelle partecipazioni statali fino al 1995, prendendo il nome di Roma Corso.