Negli Usa la campagna vaccini prosegue senza sosta e invitano a vaccinarsi anche chi ha dei promettendo birra, patatine e dolci gratis.

Negli Usa la campagna vaccinazioni prosegue senza sosta anche se in questo ultimo periodo ha subito un rallentamento causato da coloro che hanno dubbi sul vaccino. Per convincere gli scettici le istituzioni hanno escogitato alcune iniziative tra i quali regalare a chi si fa iniettare la dose del vaccino anti Covid una pinta di birra, una fetta di torta, una porzione di patatine fritte.

Insomma mentre qui in Italia si fa fatica a recuperare dosi maggiori per tutti in America si arriva al recors di vaccinati con ben 3 milioni e mezzo di vaccinazioni al giorno e il presidente Joe Biden ha promesso che il 70% della popolazione avrà ricevuto almeno la prima dose entro il 4 luglio, festa nazionale dell’Indipendenza. In Italia da poco siamo entrati a regime con una frequenza più massiccia di vaccinazioni.

Immunità di gregge

L’immunità di gregge, detta anche immunità di gruppo o immunità di branco, può essere definita come la capacità di un gruppo di resistere all’attacco di un’infezione, verso la quale una grande proporzione dei membri del gruppo è immune. In questo caso il virus è il Covid 19.

Si tratta di una forma di protezione indiretta che si verifica quando una parte significativa di una popolazione ha sviluppato anticorpi specifici verso un agente infettivo (sia anticorpi sviluppati in seguito a superamento della malattia sia dopo una vaccinazione): la presenza di anticorpi sviluppati direttamente in un’alta parte della popolazione finisce con il fornire una tutela anche agli individui che non hanno sviluppato direttamente l’immunità.

Il principio dell’immunità di gregge, valido in generale, non può essere automaticamente esteso a tutte le vaccinazioni disponibili, ma necessita di una dimostrazione sul piano della plausibilità biologica e delle evidenze per ogni singolo agente infettante e relativo vaccino. Così se un vaccino conferisce una protezione individuale da una specifica malattia ma non impedisce la diffusione dell’agente infettante, la mancata vaccinazione del soggetto ricade come rischio solo sullo stesso e non sulla comunità. Se, quindi, è sostanzialmente vero che l’immunità di gregge è un fenomeno che esiste per alcune malattie/vaccini, non è possibile generalizzare questo effetto a tutti i vaccini, con conseguenti ricadute sui livelli di copertura vaccinale ritenuti necessari.

L’iniziativa

In USA per accelerare l’immunità di gregge è stata ideata l’iniziativa per favorire gli scettici a vaccinarsi offrendo bibite e dolci ad ogni vaccinato.

A New Orleans, il consiglio comunale, infatti, sta organizzando un evento per dare ai destinatari del vaccino una libbra gratuita di gambero bollita, e diversi bar locali hanno ospitato eventi “shot-for-shot”. Ci sono birra e cheeseburger gratuiti a Seattle. A New York, puoi ottenere una mini cheesecake gratuita portando il certificato di avvenuta vaccinazione da Junior’s, o un contorno di patatine fritte da Shake Shack. Nel New Jersey, decine di birrifici locali stanno distribuendo birre gratuite, e programmi simili sono ora in corso nel Connecticut e nella contea di Erie, New York.

Abbiamo deciso che ha senso andare dove sono le persone”, ha detto a NPR il dirigente della contea di Erie Mark Poloncarz riguardo alla creazione di un pop-up per il vaccino all’interno di un birrificio locale, che secondo lui ha avuto un incredibile successo. “Abbiamo 10 volte più persone da vaccinare in poche ore in un birrificio di quanti ne avremmo in una delle nostre cliniche a tempo pieno per 12 ore”.